La valiga dell'emigrante esposta nel chiostro del Valentianum di Vibo Valentia prima della definitiva installazione a Maierato La valiga dell'emigrante esposta nel chiostro del Valentianum di Vibo Valentia prima della definitiva installazione a Maierato Pino Scalamandrè

La Valigia dell’emigrante

Anche se sparsi per il mondo, il cuore dei nostri emigranti, di ieri e di oggi, rimane attaccato al proprio paese, forse ancora di più di chi ci vive che, delle volte, non apprezza la fortuna di essere rimasto.

Questa semplice e profonda considerazione è alla base della mia opera. Volutamente non ho rappresentato la tradizionale figura del padre che saluta la famiglia per lasciare ad ognuno la possibilità di pensare che, quella valigia, appartenga al proprio fratello, amico o parente.

La valigia carica è gonfia dei ricordi tenuti stretti da queste corde che lacerano l’animo perché, al di là dei tempi che cambiano, la nostalgia del proprio paese rimane anche a migliaia di chilometri di distanza. Si rimane attaccati alla piazza, al bar, agli amici, alle feste dei santi, agli odori, ai muri screpolati delle case abbandonate.

La ricerca sui nostri emigranti mi ha dato la possibilità di ricordarne alcuni e tra questi quella del grande Enotrio che, nelle strade vuote e abbandonate, ha reso l’abbandono e la malinconia dei nostri paesi muti o quella dell’amico poeta Enzo Rapisarda che, dentro la sua valigia, ogni volta che partiva, avrebbe voluto metterci la casa, i suoi amici, la terra con i suoi odori ed il mare che non divide ma unisce.

Momento di ricordo ma anche di riflessione sui tanti volti dell’emigrazione come chi oggi fugge da guerre e privazioni rischiando la vita con la speranza di un futuro migliore per sé ed i propri figli.

Un grazie particolare al Sindaco Danilo Silvaggio che dal primo momento ha condiviso l’opera e che ha sviluppato l’idea di un premio annuale per dare vita e continuità al progetto.

Grazie ai fratelli Giovanni e Antonio della ditta “Domenico Cugliari – Made in Italy” sponsor dell’opera in ricordo dei cari genitori.
Antonio La Gamba

 

MULTIMEDIA

Potresti essere interessato anche a: « Cuore Infinito MetalXilografia »

Questo sito internet fa uso di cookies tecnici propri al fine di rendere i propri servizi il più possibile efficienti e semplici da utilizzare.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Approvo